Q&A

Italiano / Français / English / Deutsch / Español / русский


Fate le vostre domande a contact.cinemarevival@gmail.com


CAMPAGNA DI FINANZIAMENTO

Che cosa succederà se l’importo di 1 000 000€ non è raggiunto?

Tecnicamente e al contrario di altre piattaforme di crowdfunding, HelloAsso dona l’integralità del denaro della raccolta, sia l’obbietivo raggiunto o meno.

Però, nel caso in cui il nostro progetto non possa avere un esito positivo, ci impegniamo a informare della situazione tutte le donatrici e i donatori e a proporre due soluzioni:

O il rimborso della propria quota a donatrici e donatori e la corrispondente quota alle autorità fiscali, se la deduzione è già stata utilizzata.

Oppure che le donazioni portate al fondo di dotazione del Cinéma Revival finanzino un nuovo progetto di cinema associativo su modello del Cinéma La Clef.

Non sono in grado di inviare dei soldi attraverso la piattaforma HelloAsso, come faccio?

Alcune banche hanno problemi ad effettuare un pagamento tramite Hello Asso. In questo caso, è possibile :

  • farci direttamente un bonifico
  • inviarci un assegno intestato al Cinéma Revival e mandarlo a « Home cinéma / chez Almut LINDNER – 11, rue Larrey – 75005 Paris ».

In questo caso avremmo bisogno del vostro nome, cognome, indirizzo postale e indirizzo mail. Potete specificare se volete rimanere anonimi e/o se volete che l’ammontare del dono compaia sulla campagna.

Il vostro dono sarà aggiunto alla campagna on line e apparirà nella somma totale raccolta.

Perchè scegliere HelloAsso?

Al contrario di altre piattaforme, HelloAsso è un sito associativo e gratuito e il più coerente col nostro progetto. HelloAsso non prende percentuali sulla somma raccolta. Al contrario di altre piattaforme più note che prendono intorno al 10%, HelloAsso propone a chi dona di dare un contributo – ma non obbligatorio. Peraltro, questo sito non obbliga a raggiungere la somma voluta e se non raggiungiamo 1 000 000€ potremo comunque recuperare il denaro.

IL PROGETTO

Chi dona diventerà proprietario/a del luogo?

No, donatrici e donatori forniscono doni finanziari, e ciò permetterà al « Fond de dotation » di posizionarsi sull’acquisizione dell’edificio nel quale si trova La Clef (vedere spiegazione nella domanda seguente).

Per partecipare al progetto, potete unirvi alla squadra di volontari di Home Cinema che accoglie il pubblico, programma e proietta film.

Perché non aver scelto un sistema nel quale le persone che donano diventano proprietari del luogo (per esempio una « SCI », una « SCIC », una « SCOOP », etc.)?

La prima formula che avevamo in mente e che abbiamo considerato per salvare La Clef , la « SCI », non si confaceva al nostro percorso di indipendenza e collettività. Auspichiamo di fare tutto il possibile per togliere La Clef dal mercato immobiliare e trovare un’alternativa all’idea di un bene privato gestito da gruppi o individui che ne sarebbero proprietari.

Grazie al « Fonds de Dotation », non c’è più una persona fisica o un gruppo di proprietari. Amministratori e amministratrici del fondo non sono i proprietari del bene ed esistono solo per la buona gestione del fondo e per garantire il rispetto del suo statuto.:

Preservare e sviluppare i cinema associativi, indipendenti, aperti a tutti e tutte e a scopo non lucrativo.

Se il « Fonds de dotation Cinéma Revival » raggiunge l’importo sperato, metterà La Clef a disposizione dell’associazione Home Cinema, che sarà totalmente indipendente nella gestione del luogo nel rispetto dello statuto di « Cinéma Revival ». E se l’associazione Home Cinéma dovesse scomparire, il « Fonds de dotation Cinéma Revival » avrebbe il ruolo di istituire una nuova associazione con la stessa vocazione.

Per informazione, numerose fattorie collettive e ZAD in tutta la Francia hanno scelto questo funzionamento per avere una totale libertà e pensare altrimenti alla nozione di proprietà. Ci ispiriamo per esempio alla « Foncière Antidote ».

Quando diciamo che La Clef deve appartenere a tutte e tutti non parliamo dell’edificio, ma del suo funzionamento aperto. Sono le persone che si dedicano e fanno vivere La Clef a partecipare alle decisioni e non quindi altre persone che avrebbero dato dei soldi. Vi invitiamo dunque a diventare membri attivi dell’associazione Home Cinema e a partecipare alle diverse riunioni di programmazione e organizzazione, affinché La Clef divenga il bene comune che noi tutte e tutti sogniamo.

Come farà La Clef a diventare un bene comune?

La Clef ha per vocazione di essere aperta a tutte e tutti, tutti possono guardare un film e tutti possono venire a partecipare alla gestione del luogo diventando volontari. Non vi è alcuna influenza sulla programmazione, se non quella che smuove i nostri cuori cinefili 🙂

Come posso essere coinvolto nel progetto?

Contribuendo alla campagna di raccolta fondi, partecipando alle sessioni gratuite o diventando un volontario.

Il tariffa e la programmazione cambieranno dopo l’acquisizione del cinema?

No, le serate resteranno a offerta libera e le bevande resteranno a un prezzo fisso ma accessibile.